• The Essential Taste Of Design

The Essential Taste Of Design

2017, -

La semplicità non è una scelta a volte. E’ l’impegno e il limite con cui abbiamo bisogno di confrontarci. Il nodo da sciogliere per capire cosa è autentico adesso, in questo momento, in questo pezzo di mondo. Il pane e il vino. Non c’è cosa più sofisticata e più semplice. Più ricca di significati simbolici e più quotidiana e ordinaria. Non è facile. Ma questo lo sapevamo già. Abbiamo quindi cercato innanzi tutto di essere liberi dal bisogno di essere altro da che quello che siamo. Dei progettisti. E degli esseri umani.

Main Partner: Essent’ial

Info Point, Press Point, Bar Azure

Esposizioni: complementi di arredo/allestimento Essent’ial; ‘Panevino’, la mostra dei progetti del workshop de La Scuola Politecnica di Design; la mostra ‘Breaking Bread - Pane al Pane’ di Azure; ‘Gli Oggetti Raccontano’ di Virginio Briatore; i 100 ‘Taglieri d’Autore’; la mostra di Posate per la Tavola del collezionista belga Alain Wathieu; ‘Oggetti Comunicanti’ con oggetti di vetro Verallia; ‘Il panino, da natura ad artificio. I Maestri del pane’, a cura di Fondazione Accademia del Panino Italiano; un progetto espositivo di Zaini; ‘Taste of Beauty / WHAT IF IT WOULD KILL YOU?’ di Dejana Kabiljo.

Ospite speciale: Davide Longoni con 20zeronove presentano ‘La Tasca’.

Partner: Fondazione Accademia del Panino Italiano, Lurisia, Mogi Caffè, Plust Collection, Scuola Politecnica di Design, Verallia, Zaini.

Partner tecnici: ElettrocityStore/BiroPoint, Hic Enoteche, Ifi, Out of the Box.

Media Partner: Azure.

Partendo dall’originaria funzione dell’edificio, la Casa del Pane, ‘The Essential Taste of Design’ vuole dar spazio a progetti dallo stile essenziale, intorno al tema di food design.  
Simplicity isn’t always a choice. Sometimes simplicity is the commitment that we need to confront ourself with a bound. Sometimes simplicity is the knot we have to unravel to understand what is authentic here and now, in this part of world. Bread and wine. There’s nothing more sophisticated and more simple. Or more ordinary and more full of symbolic meanings at the same time. It’s not easy, but this is something we already knew. What we’ve been searching is to be free of the need to be something different from what we are indeed. Designers. And human beings.

Main Partner: Essent’ial

Info Point, Press Point, Bar Azure.

Exhibitions: Essent'ial furnishing; ‘Panevino’, the exhibition of La Scuola Politecnica di Design as workshop projects results; 'Breaking Bread - Pane al Pane' exhibition by Azure; 'The objects tell' by Virginio Briatore; ‘Taglieri d’Autore’ - 100 artistic cutting boards; and a selection of stainless steel cutlery design from Belgian collector Alain Wathieu; an exhibition by Verallia called ‘Gli oggetti comunicanti’; ‘Il panino, da natura ad artificio. I Maestri del pane’, by Fondazione Accademia del Panino Italiano; a project by Zaini; ‘Taste of Beauty / WHAT IF IT WOULD KILL YOU?’ di Dejana Kabiljo.

Special guest: Davide Longoni with 20zeronove presenting ‘La Tasca’.

Partners: Fondazione Accademia del Panino Italiano, Lurisia, Mogi Caffè, Plust Collection, Scuola Politecnica di Design, Verallia, Zaini.

Technical partners: ElettrocityStore/BiroPoint, Hic Enoteche, Ifi, Out of the Box.

Media Partner: Azure.

Starting from the original function of this building, the House of Bread, ‘The Essential Taste of Design’ wants to give a space to projects with essential style, about food design.