• HUBitat – XXI Triennale
  • HUBitat – XXI Triennale
  • HUBitat – XXI Triennale
  • HUBitat – XXI Triennale
  • HUBitat – XXI Triennale

HUBitat – XXI Triennale

Fantoni, 2016

  Il sistema per ufficio HUB, progettato da Matteo Ragni per Fantoni è stato selezionato nella mostra “Design After Design” della XXI Triennale di Milano. Si presenta come progetto poetico ed inedito, riuscendo a portare linguaggi nuovi nei sistemi per l’ufficio contemporaneo. Dal tempo dei tempi l’albero ha sempre avuto un ruolo fondamentale nella vita degli uomini, un valore imprescindibile per la sopravvivenza. Dalla nascita delle prime tribù, gli uomini, preferendo al singolo la vita sociale, si riuniscono intorno agli alberi per trovare riparo dal sole cocente o dalle impetuose tempeste. L’albero che diffonde la sua ombra è molto più di un albero: è la vita stessa, un luogo dove ci si riconcilia con gli altri, dove si prega e si ascolta l’eredità degli antenati. Dalle storie tramandate oralmente, alla folgorazione di Newton, questo spazio è da considerarsi un ambito della vita umana, un luogo per la riflessione, lo studio o il lavoro. Il progetto “HUBitat” è figlio del desiderio di recuperare nell’interno domestico o nei luoghi di lavoro la ritualità dello stare insieme intorno ad un albero. Un arredo che ricostruisce questo antico ambito umano, uno spazio per pensare e lavorare, una “macchina” che combina la fruibilità di una scrivania con il verde. www.triennale.org   |   www.fantoni.it  
The wall-less system office designed by Matteo Ragni for Fantoni was selected for the exhibition “Design After Design” of the XXI Triennale of Milan. It looks like poetic and unpublished project, bringing a new language into systems for the contemporary office. Since forever, trees have played a key role in the human life, an essential value for outliving. The men of the first tribes used to gather under the trees, like a safe shelter from the sun and thunderstorms. The tree that spreads its shadow is much more than a tree: it’s life, a place for reconciliation, for prayer and where people can learn from the wise legacy of ancestors. From stories handed down orally from one generation to the next, to the brainwave of Newton, this space is a special place of human life, a place for thoughts, studies and works. “HUB-itat” arise form the desire to recover inside the workplace, the ritual of being together around a tree. A project that recreates this ancient human sphere, a space for thinking and working, a "machine" that combines the usability of a desk with the green. www.triennale.org   |   www.fantoni.it