• Linvisibile Bellezza
  • Linvisibile Bellezza
  • Linvisibile Bellezza
  • Linvisibile Bellezza
  • Linvisibile Bellezza
  • Linvisibile Bellezza
  • Linvisibile Bellezza

Linvisibile Bellezza

Linvisibile, 2016, Palazzo Litta

Da cosa nasce la bellezza? L’installazione celebra il contrasto fruttuoso che si genera tra gli opposti, mimesi e contrasto, entrando in contatto con la location che la ospita. All’esterno si presenta come un volume mimetico ricoperto di specchi per riflettere la bellezza maestosa degli interni di Palazzo Litta, solo un elemento si presenta in forte contrasto: l’imponente porta bilico alta 3mt, in ottone, perfettamente filo muro, espressione della sapiente tecnologia de LINVISIBILE. All’interno il visitatore viene accompagnato attraverso un’esperienza basata su inganno percettivo a straniamento. Grazie ad un gioco di specchi intervallati da carta da parati, che riproduce le pareti esterne della sala, il visitatore si troverà all’interno di uno spazio senza confini, che si moltiplica all’infinito dove si susseguono quinte costituite da altre porte, altre soglie, altri luoghi. Il lampadario, pre-esistente nella sala, risulta racchiuso dall’installazione e ne diventa il protagonista con i suoi riflessi. La maestosa porta di ingresso, così come la doppia porta di uscita dall’installazione, sono questa volta completamente mime-tizzate con le pareti che le ospitano, sottolineando ancora una volta la qualità e il dettaglio delle lavorazioni de LINVISIBILE. Un ultimo dettaglio, impalpabile, a sottolineare il concetto di una bellezza invisibile ma concreta, è un’essenza profumata che accompagnerà il visitatore nella sua esperienza dell’installazione. www.linvisibile.it  
Where does the beauty rise from? The installation celebrates the fruitful contrast generated between the opposites, mimesis and contrast, getting in touch with the location that hosts it. Outside it looks like a camouflage volume covered with mirrors in order to reflect the magnificent beauty of the interiors of Palazzo Litta, only one element is designed in strong contrast: the majestic 3 mt high pivoting door, made in brass, perfectly flush-to-wall, expression of LINVISIBILE know-how in matter of technology. Inside, the visitor is guided through an experience based on perceptive deception and joyful estrangement. Thanks to a combination of mirrors and wallpaper, which reproduces the external walls of the hall, the visitor will be guided within an area without boundaries, that multiplies infinitely in a landscape of other doors, others thresholds, others spaces. The chandelier, pre-existing in the area, is enclosed by the installation and becomes the protagonist with his reflexes. The majestic entrance door, as well as the double exit door, are this time completely camouflaged with the walls that house them, emphasizing once again the quality of the details of LINVISIBILE manufactu-ring system. One last detail, apparently weightless, to emphasize the concept of an invisible but tangible beauty, is an essence that will accompany the visitor in its installation experience. www.linvisibile.it