• Pietro resta nella foresta
  • Pietro resta nella foresta
  • Pietro resta nella foresta
  • Pietro resta nella foresta
  • Pietro resta nella foresta

Pietro resta nella foresta

2010

Una piccola libreria per contenere i libri di fiabe, per accompagnare i sogni dei nostri piccoli, ma anche uno sgabello sorretto da magici alberi di differenti essenze. Un oggetto funzionale ma anche didattico: infatti ognuna delle aste che sorreggono il piano sono realizzate con differenti essenze di legno ed accompagnate da una breve frase che specifica il nome del legno…un abaco di materiali per bambini ma anche per adulti e designer. Tulipiè, tulipiè io sono e nel bosco io non ti abbandono Rovere io sono rovere e mi piace veder piovere Faggio io sono il faggio e ti dono il mio coraggio Frassino mi chiamo frassino e tra i legni io sono il massimo Ciliegio mi presento son ciliegio e il colore è il mio pregio Pero mi chiamo pero, tra tutti i legni il tua amico più vero Noce io son noce, e te lo dico ad alta voce Wengè wengè, sembro un grido di battaglia, chissà perché? Cedro io sono cedro, faccio rima con puledro Betulla io son betulla, il legno che ti culla

Illustration credit: Josè Gonzalez Cabrero
Pietro resta nella foresta is a tiny bookcase made to contain fairy books, designed to accompany the dreams of our kids, but it’s also a little stool supported by magical trees of different essences. It’s a functional but educational object too: indeed each stool leg is made from different wood essences and attended with a short sentence that define the wood’s name…to obtain a list of wood instructive both for children and grown-up designer.